27 ago 2008

Il dolore della morte...e della vendetta

Il dolore è come una furia, come il vento invernale che sbatte forte le porte,
il dolore che hai dentro è come se fosse irremovibile,
perchè non riesci a trovare pace in te stessa.
Il dolore no...il dolore in questo caso non passa...quando viene a mancare una parte di te...
Il dolore che senti è troppo forte è come il buio profondo dove non riesci a trovare una via d'uscita...
e il tuo cuore si trova li...ancora lì in mezzo a delle spine...
non sai ...non sai se mai perdonerai....sai solo che il dolore resta con tutta la tua rabbia dentro.
Si vede dai tuoi occhi... hai perso la vita....la speranza...vedi tutto nero.
Non cerchi di uscirne ..cerchi solo vendetta...
Tu che non hai capito che la vendetta non porta altro che più dolore e morte.
Guarda avanti forse l'altra parte di te ...
che non c'è più ....sta piangendo per tè
Sta piangendo perchè ora vede un dolore che nei tuoi occhi non ha mai visto...
Ti vede scura e buia...
Ti vede come....se non fossi più tu.

1 commento:

Valentina ha detto...

Il dolore deve rafforzare le persone e non provocare vendetta, porta solo altro dolore.
E poi è vero, se ci si fa riempire il cuore dall'odio diventa tutto cupo e alla fine non ci si riconosce più. Il dolore può renderci più forti e migliori se lo si vive nel modo giusto.
Grazie per questo pst che fa riflettere.
Un buona e felice settimana
Vale